Red Queen di Victoria Aveyard

Buonasera!!!
Oggi vorrei parlarvi del primo volume della nuova trilogia di Victoria Aveyard: Red Queen.
Una trilogia dallo stampo un po' dispotico e un po' fantasy.
La Aveyard ha creato un mondo strabiliante, diviso in due fazioni: ci sono gli Argentei, nobili dal sangue argentato, con poteri che permettono di controllare gli elementi; e ci sono i Rossi, come il colore del loro sangue, senza poteri, che vivono la loro vita lavorando per gli Argentei o lottando le loro guerre.
E poi c'è Mare Barrow, una Rossa che si ritrova con un potere che nessuno immaginava potesse avere, neppure lei stessa.
Quando questo si manifesta il Re è costretto a nasconderla, ma sceglie di farlo dove tutti possono vederla: a corte, promessa in sposa al principe. 

Trama:
Il mondo di Mare Barrow è diviso dal colore del sangue: rosso o argento. Mare e la sua famiglia sono Rossi, povera gente, destinata a vivere di stenti e costretta ai lavori più umili al servizio degli Argentei, valorosi guerrieri dai poteri sovrannaturali che li rendono simili a divinità.
Mare ha diciassette anni e ha già perso qualsiasi fiducia nel futuro. Finché un giorno si ritrova a Palazzo e, proprio davanti alla famiglia reale al completo, scopre di avere un potere straordinario che nessun Argenteo ha mai posseduto. Eppure il suo sangue è rosso…
Mare rappresenta un’eccezione destinata a mettere in discussione l’intero sistema sociale. Il Re per evitare che trapeli la notizia la costringe a fingersi una principessa Argentea promettendola in sposa a uno dei suoi figli. Mentre Mare è sempre più risucchiata nelle dinamiche di Palazzo, decide di giocarsi tutto per aiutare la Guardia Scarlatta, il capo dei ribelli Rossi.
Questo dà inizio a una danza mortale che mette un nobile contro l’altro e Mare contro il suo cuore.



Tanti sono i punti degni di nota dell'inizio di questa saga, a cominciare dalla descrizione del mondo dispotico dove la storia è ambientata.
È facile, grazie alle buonissime capacitá descrittive dell'autrice, immaginarsi i luoghi delle vicende, anche se la geografia è di una complessitâ disarmante (una cartina farebbe comodo).
Un altro punto a favore sono i personaggi: se la protagonista femminile risulta un po' debole, i personaggi maschili soccombono adeguatamente alle sue mancanze.
In particolare Cal, freddo e calcolatore, ma, allo stesso tempo, spontaneo e compassionevole.
Impossibile non nominare la regina Elara, l'antagonista perfetta, potente e crudele.
In definitiva un romanzo che mi ha coinvolta tantissimo: ogni momento era buono per andare avanti nella storia di Mare Barrow, mi sono ritrovata a leggerlo durante i 3 minuti di pausa a lavoro oppure nella mezz'ora prima di andare a tennis!!! 
Sicuramente andró avanti con la saga.

Il prossimo libro uscirá il 16 Febbraio 2016 negli USA, mentre in Italia a Giugno 2016 e si intitolerá "Glass sword".
Per tutti i curiosi ecco la cover!! 


Buona lettura!!!

K.

Post popolari in questo blog

#1 Giveaway - Natale 2016

Harry Potter e la Maledizione dell'Erede

Recensione - Il diavolo vince a Wimbledon