La ragazza più fortunata del mondo di Jessica Knoll

Buonasera gente!
Il libro di cui vorrei parlarvi oggi è La ragazza più fortunata del mondo, titolo d'esordio per Jessica Knoll che ha conquistato le vette vendendo piú di 100.000 copie oltreoceano solo nel primo mese.

Trama:
Quando era ragazzina e frequentava la prestigiosa Bradley School, Ani FaNelli ha subìto davanti a tutta la scuola un'umiliazione che l'ha sconvolta al punto da spingerla a reinventare se stessa.
Oggi, con un lavoro appagante, un guardaroba raffinato e un futuro marito di ottima famiglia, è a un passa dalla vita perfetta che si è tanto impegnata a raggiungere.
Ma Ani ha un segreto.
Nel suo passato c'è qualcosa di nascosto che continua a perseguitarla, un'esperienza intima e dolorosa che rischia di tornare a galla e rovinare tutto.



Scarpe Louboutin e borse Chloé, questo è il mondo di Ani.
Una versione molto stereotipata (e fasulla) della donna emancipata dei giorni nostri.
La ragazza più fortunata del mondo comincia lentamente e la voglia di abbandonarlo dopo le prime pagine è forte. 
Nonostante tutto ho proseguito con la lettura: il segreto di Ani mi ha intrappolata, e la curiosità era troppa! 
Finalmente vengo a conoscenza di ciò che turba così profondamente la protagonista e, niente da dire, non me lo sarei mai aspettata! 
Un romanzo con dei pro e dei contro. Sicuramente molto interessante la struttura del libro, con flashback avanti e indietro nel tempo. 
La trama, peró, è resa fin troppo banale quando si poteva incentrare di più sull'avvenimento che ha sconvolto la protagonista piuttosto che sulla sua voglia di riscattarsi.
Per quanto mi riguarda riceve la sufficienza ma non entra sicuramente nella classifica dei libri che preferisco!

K.