Recensione 99 Giorni di K.A. Tucker

Oggi vi parlerò del romanzo intitolato "99 Giorni"uscito il 15 febbraio grazie alla Newton Compton Editori.
Dopo la serie Ten Tiny Breaths questo è il primo capitolo della nuova serie Burying Water di K.A.Tucker, autrice dei bestseller Dieci piccoli respiri e Quattro secondi per perderti.



Abbandonata nella campagna dell’Oregon, dove la credono morta, una giovane donna sfida ogni previsione e sopravvive, ma quando si sveglia non ha alcuna idea di chi sia, o di cosa le sia successo. La donna si dà il nome di Acqua, per un piccolo tatuaggio che scopre sul suo corpo, il solo indizio di un passato che non ricorda. Accolta da Ginny Fitzgerald, una signora irascibile ma gentile che vive in una fattoria, Acqua comincia lentamente a ricostruire la propria vita. Ma mentre cerca di rimetterne insieme i frammenti, altre domande si fanno strada nella sua mente: chi è il vicino di casa che in silenzio lavora sotto il cofano della sua Barracuda? Perché Ginny non gli fa mettere piede nella sua proprietà? E perché Acqua sente di conoscerlo? Jesse Welles non sa quanto tempo ci vorrà prima che la memoria di Acqua riaffiori. Per il suo bene, Jesse spera che non accada mai. Per questo cerca di tenersi alla larga da lei. Perché avvicinarsi troppo potrebbe far riemergere cose che è meglio lasciare sepolte. Ma si sa, l’acqua trova sempre una strada per tornare in superficie…



Ho cominciato questo romanzo domenica sera, e in due giorni l'ho divorato. Questo è a tutti gli effetti il mio genere preferito, un Contemporary Romance con una base Thriller.
Perché la storia d'amore che nasce in questo libro è coperta da un'ombra, una violenza inaudita.
Ma partiamo dall'inizio.
Come dicevo nell'introduzione il romanzo fa parte di una serie, ma non preoccupatevi, ogni libro è auto-conclusivo e i protagonisti cambiano ogni volta.
L'autrice decide di utilizzare la tecnica molto particolare, la struttura ora/allora, che grazie al continuo passaggio da passato a presente, riescono a travolgere completamente. Fino a quando le due storie si intrecciano. 
Sarà Jessi il narratore della sezione "allora" mentre sarà Acqua (che conoscerete anche come Alex o Jane) a raccontare la storia al presente. 
A me è piaciuta molto questa scelta stilistica che mi ha permesso di rimanere incollata alle pagine e finirlo in poche ore. 
I protagonisti non possono essere più diversi tra loro: Jessi è un giovane ventiquattrenne, che ha dato la sua vita per i motori e che è abituato ad una vita semplice, anche Alex è giovane e ha solo 22 anni, lei però ha fatto una scelta in passato che le ha condizionato la vita, e si è sposata con un ricco mafioso russo. 
Quando Jessi la incontra la prima volta capisce subito che in lei c'è qualcosa che non va, un alone di tristezza mascherato da vestitini corti e tacchi vertiginosi.




I personaggi secondari sono tutti molto importanti, a cominciare da Victor, il marito di Alex, un uomo che non si lascia intimidire da niente e nessuno grazie alla sua forza bruta.
E poi c'è Ginny, la signora con lo stesso passato di Alex, che la accoglie come una figlia anche se fatica ad abbandonare i modi scorbutici. 
Un libro intenso, con un ritmo incalzante, che racconta la forza di volontà nel cambiare vita. 
La mia valutazione è sicuramente positiva.




Se volete un'anticipazione dei prossimi libri ecco qui la mia presentazione.


K.