Recensione - The Program di Suzanne Young

Buongiorno readers e buon inizio di weekend!!!
Oggi sono qui a scrivervi per raccontarvi della mia ultima lettura. Non è esattamente un libro nuovo, anzi, è uscito 28 Aprile 2015 grazie alla DeAgostini .
La casa editrice però ha pubblicato qualche giorno fa questo post su Facebook, e io che non l'avevo mai visto prima, non sono riuscita a trattenermi: dovevo leggerlo per forza!!!


E per fortuna che l'ho fatto. L'8 Giugno uscirà il secondo libro e io freschissima del primo non vedo assolutamente l'ora!
Se non avete letto il titolo ancora non sapete di che libro parlo (praticamente impossibile ^_^) quindi, vi lascio alla copertina e alla trama. In seguito potrete trovare la mia recensione (ovviamente senza Spoiler di nessun tipo, daltronde vi posso anticipare che vi consiglio al 100% questa lettura!!)


Sloane sa perfettamente che nessuno deve vederla piangere. La minima debolezza, o il più piccolo scatto di nervi, potrebbero costarle la vita. In un attimo si ritroverebbe internata nel Programma, la cura ideata dal governo per prevenire l’epidemia di suicidi che sta dilagando fra gli adolescenti di tutto il mondo. E una volta dentro, Sloane dovrebbe dire addio ai propri ricordi… Perché è questo che fa il Programma: ti guarisce dalla depressione, resettandoti la memoria. Annullandoti. Così, Sloane ha imparato a seppellire dentro di sé tutte le emozioni. Non vuole farsi notare, non ora che suo fratello è morto e lei è considerata un soggetto a rischio. L’unica persona che la conosce davvero è James, il ragazzo che ama più di se stessa. È stato lui ad aiutarla nei momenti difficili, lui a farle credere che ci fosse ancora speranza. Ma, quando anche James si ammala, Sloane capisce di non poter più sfuggire al Programma. E si prepara a lottare. Per difendere i propri ricordi, a qualunque costo.


Quando ho visto la copertina nel post di cui vi parlavo poco fa, mi sono assolutamente incuriosita e ho passato settimane a cercarlo!
Finalmente l'ho trovato e ho abbandonato tutte le mie letture (chiedo umilmente perdono ai libri messi da parte) per cominciare questa.
La sensazione iniziale non poteva che essere confermata. Anzi l'impatto che ha avuto questo romanzo su di me è stato travolgente: volevo arrivare alla fine ma allo stesso tempo volevo continuare a seguire Sloan e James!
Amante come sono delle grandi storie d'amore, non potevo che fare il tifo per loro, con tutte le mie forze, nella speranza che la cancellazione dei ricordi non eliminasse anche il folle amore che li lega.
Il libro è scritto molto bene, nonostante la giovane età dei protagonisti, non mi è mai sembrato di leggere il solito YA distopico. Anzi. 


Il romanzo della Young è scritto con una maturità disarmante. 
La trama è dinamica e la parte romantica è presente ma non opprimente, c'è molto di più della semplice storiella d'amore.
Il tema è sicuramente complesso, i suicidi, le cliniche, sicuramente non argomenti semplici di cui parlare (anche se effettivamente intrigante), ma il ritmo incalzante mi ha tenuta incollata alle pagine.
Non so bene se sono riuscita a spiegare bene quanto mi sia piaciuto questo libro, ma lo consiglio a tutti gli amanti degli YA, Romance, contemporary, sci-fi... In pratica a tutti!!!
Assolutamente 5 stelline meritate con lode e bacio accademico!!!

Vi ricordo che il seguito The Treatment uscirà il prossimo 8 Giugno (per fortuna manca pochissimo!!!)
Vi lascio la copertina per alleviare l'attesa 
K.