Pokémon Go - mania

Pokémon Go – mania: la prima guida italiana per capire

il fenomeno che sta conquistando il mondo

Buongiorno Gente!!!
Oggi ho una segnalazione per voi!
Si, è così, anche io mi sono fatta conquistare dai Pokémon, in realtà aspettavo un gioco per smartphone già da un bel po' di tempo.
Ne è valsa la pena aspettare, impossibile non farsi prendere dalla mania dei mostriciattoli. 
Da oggi, negli store online troverete la guida ufficiale scritta da Gabriele Niola, una guida per tutti, per chi vuole cominciare e per chi è già a livello 20!
Bulbasaur, Charmender, Squirtle e Pikachu vi aspettano!!! 
Non fatevela scappare! Gotta catch 'em all!!!


Titolo: Pokémon Go mania
Autore: Gabriele Niola
Editore: Libromania
Genere: Non Fiction
Formato: e-Book; 
Prezzo: € 2,99 € 0,99 fino al 5/08/2016

In vendita dal 2 agosto 2016


Pokémon GO è ovunque: il primo videogioco per smartphone di Nintendo – sviluppato insieme a Niantic, nata da una costola di Google – in poche settimane ha avuto uno straordinario successo, si è trasformato in fenomeno di massa, in una moda che ha catalizzato l'attenzione di gran parte del mondo occidentale e che conta milioni di appassionati giocatori sostenitori e altrettanto agguerriti denigratori che lo dipingono come segno del declino della nostra società.

Nel saggio che apre la prima guida italiana a questa nuova mania, Pokémon Go: cosa sta succedendo ai videogiochi e al mondo che abitiamo, Gabriele Niola offre una originale lettura di Pokémon Go come profeta di una nuova era che, in forma giocosa, ci mostra i cambiamenti che stiamo per vivere a tutti i livelli nel mondo dei videogiochi e, soprattutto, in quello che abitiamo, tra realtà virtuale, aumentata, dimensione sociale e riappropriazione dei luoghi reali che ci circondano. 


L'ebook è corredato da un'appendice a cura della redazione Libromania con trucchi, segreti e
consigli per diventare veri campioni di Pokémon GO.


Gabriele Niola vive a Roma dal 1981, guarda film per BadTaste, Wired, MyMovies, Fanpage e
i400calci, gioca ai videogiochi per Leggo, BadGames e Wired.

È stato selezionatore della Festa del Cinema di Roma e del Taormina Film Fest, insegna giornalismo digitale nel Master di Critica dell'Accademia d'Arte drammatica Silvio D'Amico ed è il corrispondente dall'Italia di Screen International.